BIOARCHITETTURA SVIZZERA AUSTRIA

Con M° Ros e Parancola

E’ stato un viaggio denso di contatti informazioni ed esperienze
Interessante è stato vedere il complesso residenziale con recupero del calore progettato dallo Studio Baumschlager-Eberle all’Achselpark in St. Gallen
Siamo passati poi in Svizzera e poi al confine con l’Italia nella Valle Lunga al Passo Resia, e quì abbiamo visitato un edificio costruito interamente in paglia
Il proprietario dell’abitazione Sig. Richard Fliri ci ha introdotto a visitare tutta la casa.
E’ stato incredibile constatare che tutta la struttura non ha nessuna parte in acciaio o cemento armato, ma è completamente in paglia, calce e argilla. Vedi foto a lato che fa vedere la coimbentazione in paglia.
La casa è costata come una casa tradizionale, solo che quetsa ha dei muri altre il metro, che vuol dire coefficente di tenuta elevatissimo..
Il riscaldamento anche nei periodi invernali è minimo, e il clima interno è salutare e omogeneo.
Questo ci fa riflettere come tutta questa ricerca di nuove tecnologie prende il tempo che trova, bisognerebbe invece guardare con più attenzione alle soluzioni più semplici e antiche mantenendo uno sguardo tecnologico e innovativo.
Vi è anche un pozzo di luce a piramide, ogni serramento è a doppia camera
Persino i pluviali sono stati ricavati in legno. Anche i coppi del tetto sono stati realizzate in scandole di legno
L’unico difetto è l’umidità ma risolto egregiamente con un sistema di galleggiamento
E siamo pronti a ripartire per una nuova frontiera