GIARDINI GIAPPONESI – DESIGN – VIAGGIO STUDIO – ARCHITETTURA FENG SHUI

.

Con la presenza del
M. Sachimine Masui
Paesaggista MASTER in Giardini Giapponesi
Saeko Ambe – Tokyo Giappone, Paesaggista, architetto
e con la partecipazione dell’Arch. Pierfrancesco Ros

Martedì 31 Maggio
NARA

Giardino Isuien (sec. XVIII); Il giardino appartiene alla tipologia dei giardini di passaggio, essendo attraversato da sentieri sinuosi dove il paesaggio cambia ad ogni passo tra stagni, ruscelli, lanterne in pietra, elementi rivelati e nascosti

Tempio Todai-ji e Grande Buddha (sec. VIII);
Todai-ji Temple è uno dei templi più importanti della città di Nara. Todai-ji è un tempio buddista costruito interamente in legno ed ospitante la grande statua di bronzo del Buddha Vairocana (Buddha che risplende in tutto il mondo come un sole), popolarmente chiamato Nara Daibutsu (grande Buddha di Nara).

Rituale e benedizione o meditazione in un tempio tradizionale con monaco

Pomeriggio/ Sera libero


Mercoledì 1 Giugno

NARA – KYOTO

Design e architettura a Nara;
Visita al Quartiere storico di Nara, Naramashi è composto da casette in legno brunito dal tempo, le machiya.
Queste modeste dimore, costruite dai mercanti nel XVIII e XIX sec. – alcune sono ancora abitate dai loro discendenti – ospitano ormai ristoranti, negozi d’artigianato e gallerie d’arte.  Due fra di loro si sono trasformate in museo, mostrando i segreti della loro architettura interna e dello stile di vita dei loro abitanti. Visita prevista all’interno di una casa tradizionale.

Rituale e benedizione o meditazione in un tempio tradizionale con monaco

Partenza in treno per Kyoto verso le 16.00;
Arrivo a Kyoto verso le 17.00;
Check-in albergo

Pomeriggio/ Sera libero


Giovedì 2 Giugno
KYOTO
accompagnatore: arch. Sachimine Masui

Giardino del Kinkaku-ji (Padiglione d`Oro, sec. XV); A nord-ovest di Kyoto vi è un quartiere dove, a partire dal VIII secolo, numerosi aristocratici vennero a stabilirsi. Diversi grandi templi vi furono costruiti; i più conosciuti erano il Kinkaku-ji, o Padiglione d’Oro perché interamente ricoperto con foglie d’oro.

Giardino del Ryoan-ji
(giardino secco con 15 pietre, sec. XVII); Il Tempio di Ryoan-ji è famoso per il suo giardino, un perfetto esempio di ispirazione Karesansui. Quindici rocce emergono da un mare di sabbia bianca. La sua semplicità e la sua purezza sono l’emanazione dei principi del Buddismo Zen.

Rituale e benedizione o meditazione in un tempio tradizionale con monaco

Pomeriggio/ Sera libero


Venerdì 3 Giugno
KYOTO accompagnatore: arch. Sachimine Masui

Giardini zen del Tempio Daitoku-ji (Daisen-in, Ryogen-in, Koto-in, Zuiho-in) Il tempio Daitokuji è il tempio principale della scuola Daitokuji di buddismo zen giapponese della setta Rinzai e viene considerato uno dei migliori luoghi per un’esperienza zen in Giappone. Il tempio principale e alcuni dei templi minori sono aperti al pubblico ed espongono elementi di architettura e design zen, compresi giardini e locali per la cerimonia del tè con assaggio del tipico tea verde giapponese (sec. XV-XX);

Rituale e benedizione o meditazione in un tempio tradizionale con monaco

Visita alla Montagna Kurama, dove Mikao Usui padre fondatore del Reiki meditò per 21 giorni; visita del tempio con passeggiata;
Visita alle Terme di Kurama con possibilità di fare il bagno caldo in mezzo ai boschi di cipressi, cena alle terme.

 

Sabato 4 Giugno
KYOTO

Tempio Tenryu-ji (“Dragone nel Cielo”, giardino, sec. XIV); Il Tenryuji è uno dei templi zen più famosi di Kyoto per la sua origine, la sua storia e per essere una delle sedi più illustri della scuola zen Rinzai, che aveva origini e legami diretti con la Cina.
Arashiyama: passeggiata lungo il fiume attraversando il famoso bosco di bambù.

dopo le 17.30 passeggiata tra architettura e tradizione a Ghion, quartiere delle geisha, adiacente alla zona di negozi tradizionali.
Originariamente sviluppatosi nel Medioevo nelle zone antistanti il Santuario di Yasaka al fine di ospitare i viaggiatori e i pellegrini in visita al tempio, divenne in seguito uno dei più esclusivi e rinomati quartieri di geishe (hanamachi) dell’intero paese. Gion è costellato di abitazioni tradizionali giapponesi (machiya), alcune delle quali sono ochaya, ovvero le famose “case da tè” in cui generazioni di ricchi maschi di Kyoto, dai samurai dei tempi antichi ai moderni intellettuali e uomini d’affari, sono stati e vengono intrattenuti dalle geishe.

Pomeriggio/ Sera libero


Domenica 5 Giugno
KYOTO
Tempio Tofukuji (giardino moderno, e giardino sec.XX); Sicuramente non è ciò che solitamente intendiamo quando pensiamo al “verde” ma è sicuramente un giardino ed un capolavoro assoluto.

Il tempio è del 1200 ma i cortili sono stati progettati nel 1930 dall’architetto Shigemori Mirei. L’esperienza che proponiamo è quella di contemplazione zen, essere scalzi tra i monaci, il profumo di incenso e di legno di inok e il silenzio assoluto.

Design e Architettura contemporanea a Kyoto;
Si visiteranno le architetture contemporanee di famosi architetti come   la Kyoto Concert Hall (Sala dei Concerti di Kyoto) di Arata Isozaki.
Questa sala da concerto è stata costruita per commemorare il 1200° anniversario della città. Il Garden of Fine Arts (Giardino di Belle Arti) di Tadao Ando e finito nel 1994.
Questo museo a cielo aperto è costruito in cemento grezzo.
La struttura senza tetto include la prima galleria al mondo di pittura (riproduzioni di opere famose), in un giardino, fatta di intrecci di passerelle su più livelli; la Kyoto Tower, questa icona di Kyoto fu costruita da Mamoru Yamada nel 1964. La torre si poggia sul tetto di un edificio e dovrebbe ricordare un faro, I 3 edifici Orijin di Shin Takamatsu. Questo sito della società Hinaya è diviso in tre edifici.

Alcune di queste architetture sono visibili solo dall’esterno.

Pomeriggio/ Sera libero


Lunedì 6 Giugno
KYOTO – TOKYO

Design e Architettura contemporanea a Kyoto: In mattinata visita ad una selezione di show room e negozi di design giapponese.
Dopo pranzo in attesa del treno che ci porterà a Tokyo, visiteremo la
Stazione progetto degli anni novanta, dell’architetto Hiroshi Hara..
Partenza per Kyoto verso le 15.00 col treno Shinkansen (famoso treno ad alta velocità);
Arrivo a Tokyo verso le 17.30 e trasferimento in hotel con pulmino privato.

Pomeriggio/ Sera libero


Martedì 7 Giugno
TOKYO guida: arch. Saeko Ambe
Asakusa: visita del Tempio. Asakusa è un quartiere di Taito, situato nella parte nord-est della città di Tokyo delimitato a est dal fiume Sumida, ha come suo fulcro il tempio Sensōji, dedicato a Kannon Sama, la dea buddista della misericordia, ed è il luogo di venerazione più antico di Tokyo.

Rituale e benedizione o meditazione in un tempio tradizionale con monaco

La zona intorno al tempio ospita poi numerosissime piccole attività commerciali e ristoranti, come il parco giochi Hanayashiki (il più vecchio del Giappone), teatrini e numerose altre strutture templari.

Ghinza: è un quartiere di Chūō, È zona nota come area commerciale di lusso, con diversi grandi magazzini, boutique, ristoranti e caffè.

Pomeriggio/ Sera libero


Mercoledì 8 Giugno
TOKYO
Tempo libero in mattinata per passeggiata e shopping.
Partenza per l’aeroporto con pulmino privato.


Giovedì 9 Giugno
Arrivo a Roma o Venezia.

.